Un’idea nata per caso… 1000 condivisioni e oltre 60.000 visualizzazioni: “L’esercito dei Clienti”

Un’idea nata per caso… 1000 condivisioni e oltre 60.000 visualizzazioni: “L’esercito dei Clienti”

 

Chi mi conosce sa che la musica, pur cercando di affrontarla con passione e mestiere, non è il mio lavoro principale. Lavoro all’interno della grande distribuzione, più precisamente per Lidl Italia. Ne segue che pur non lavorando a diretto contatto con i clienti (lavoro in un magazzino che rifornisce i punti vendita), ho molti amici e colleghi che affrontano ogni giorno la dura sfida di riuscire a mantenere calma e “savoir-faire” a fronte del folclore delle diverse tipologie di persone che affollano i negozi. Così un giorno come tanti altri, tra l’altro a lavoro, con la canzone “L’esercito del selfie” nella testa (considerato il bombardamento mediatico delle vare radio, credo sia stato un male comune a tante persone), ho iniziato a canticchiarmi il ritornello  cambiandolo in “sono un esercito i clienti….”. Era il periodo in cui ero a stretto contatto con l’amica e collega Barbara, che tra l’altro avevo già coinvolto nei miei progetti musicali, avendo lei registrato nella canzone “La Tronista” la voce fuoricampo che a un certo punto del brano interloquisce con l’ascoltatore. Così, forte anche dell’entusiasmo con cui Barbara si è letteralmente lanciata con me nell’impresa, abbiamo deciso di realizzare insieme una video parodia. Una volta data l’impronta iniziale alla canzone, deciso cosa volevamo raccontare e soprattutto come, scrivere il testo mi è stato estremamente facile. Anche il video è stato progettato e realizzato in maniera estremamente veloce (prendendo spunto dai video realizzati in precedenza e dallo stesso video de L’esercito del Selfie, volevamo giocare con il bianco e nero, mantenendo un colore vivo, in questo caso il giallo, lo sfondo dello studio di casa mia dove abbiamo realizzato tutte le riprese). Ricordo che una delle scene che assolutamente volevo girare era quella in cui suono la diamonica (la tastiera alimentata a bocca), posizionata esattamente a coprire il seno di Barbara. E’ stata la prima scena che mi è venuta in mente e che le ho proposto per la realizzazione del video. Ho capito che Barbara era la persona perfetta perchè la sua risposta è stata una fragorosa risata e la frase “sì dai facciamolo”. Questo video parodia nato veramente in una manciata di giorni ci ha regalato delle soddiisfazioni assolutamente inaspettate. Pagine e gruppi con migliaia di iscritti hanno pubblicato il video, quasi 1000 condivisioni e una soglia di visualizzazioni complessive che è volata oltre le 60.000 in pochissimi giorni. E’ proprio vero che le idee migliori a volte sono quelle che si improvvisano sul momento.

Ci tengo a ringraziare Giuseppe Giangreco (il finto cliente al temine del video) e Umile Millarino, amico collega che ha impersonificato il “Pippo Baudo” della situazione.





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *